Libri: Berlino di Aleš Šteger – Zandonai Editore

A Berlino è la città, non i suoi abitanti, a decidere l’orientamento. A chi vive qui capita di perdersi e ritrovarsi, perdersi e ritrovarsi, due passi alternati, due passi che non possono fare a meno l’uno dell’altro.[Aleš Šteger]

I brevi testi contenuti in ‘Berlino’ di Aleš Šteger, edito in Italia da Zandonai Editore, si possono etichettare a metà tra il racconto di viaggio, la guida letteraria e il taccuino filosofico. Nascono da incontri girovaghi con le persone e le memorie della capitale, che nonostante i grandi cambiamenti non può e non vuole mascherare le ferite del proprio passato.

L’autore scrive in una sorta di simbiosi lirica con le strade, i monumenti, i cimiteri e persino con le fenditure dell’asfalto della città, cogliendone emblemi, splendori e cadute, e delineando in pochi sapienti tocchi i tratti dei berlinesi, «maestri del vivere nel vuoto».

Blog Books Show segnala:

Eluana, i fatti. Per farsi un'opinione di Lucia Bellaspiga e Pino Ciociola - Ancora
Eluana, i fatti. Per farsi un’opinione di Lucia Bellaspiga e Pino Ciociola – Ancora

Libri: Berlino di Aleš Šteger – Zandonai Editoreultima modifica: 2009-08-14T16:50:23+02:00da poetilandia
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Libri: Berlino di Aleš Šteger – Zandonai Editore

  1. I brevi testi contenuti in ‘Berlino’ di Aleš Šteger, edito in Italia da Zandonai Editore, si possono etichettare a metà tra il racconto di viaggio, la guida letteraria e il taccuino filosofico. Nascono da incontri girovaghi con le persone e le memorie della capitale, che nonostante i grandi cambiamenti non può e non vuole mascherare le ferite del proprio passato. L’autore scrive in una sorta di simbiosi lirica con le strade, i monumenti, i cimiteri e persino con le fenditure dell’asfalto della città, cogliendone emblemi, splendori e cadute, e delineando in pochi sapienti tocchi i tratti dei berlinesi, «maestri del vivere nel vuoto».

Lascia un commento