Libri: L’occhio dell’universo di Arthur C. Clarke e Stephen Baxter – Casa Editrice Nord

«Meraviglioso… Un romanzo che conquista i lettori portandoli a confrontarsi con l’origine stessa della vita sulla Terra.» [Chicago Tribune]

«Un’avventura affascinante.» [The New York Times Book Review]

«Clarke e Baxter sono dei maestri.» [Entertainment Weekly]

Arthur C. Clarke è l’indimenticato autore di ‘2001: Odissea nello spazio’, una leggenda il cui nome è sinonimo di fantascienza da oltre cinquant’anni. Stephen Baxter è uno scrittore dotato di un’immaginazione che non conosce confini e di un vigore narrativo unico, grazie al quale riesce a «raccontare» anche le più complesse teorie scientifiche.

Dopo ‘L’occhio del Tempo’ e ‘L’occhio del Sole’, queste due menti eccezionali si sono unite di nuovo per creare ‘L’occhio dell’universo’, pubblicato in Italia dalla Casa Editrice Nord, un romanzo che affronta i temi del nostro futuro.

Blog Books Show segnala:

Fragment di Warren Fahy - Cairo Publishing

3742863912_d4af5d039e_m.jpgTitolo: L’occhio dell’universo
Genere: Fantascienza e Fantasy
Autore: Arthur C. Clarke e Stephen Baxter
Traduzione: Gianluigi Zuddas
Editore: Nord
Anno: 2009
Collana: Narrativa Nord
Informazioni: pg. 396
Codice EAN: 9788842916154

Prezzo Book Shop: € 16,00
Prezzo di listino: € 20,00
Sconto: € 4,00 (20%)

IL LIBRO – Il loro primo atto è stato creare il pianeta Mir, utilizzando migliaia di “schegge temporali” prelevate dalla Terra. Poi hanno scatenato una terribile tempesta solare che ha ucciso un miliardo di persone. Solo l’immenso scudo costruito per proteggere il pianeta ha evitato l’estinzione della razza umana.

Tuttavia i misteriosi Primogeniti sono decisi a eliminare ogni traccia degli uomini e, dalle profondità dell’universo, hanno lanciato una bomba quantica che potrebbe distruggere ogni cosa.

L’unica persona in grado di fermare questo apocalittico conto alla rovescia è Bisesa Dutt: dopo diciannove anni passati in ibernazione, viene svegliata dalla figlia, Myra, e inviata su Marte. Perché lì è sepolta un’entità eterna che può mettere in contatto Bisesa con i Primogenti: il grande Occhio…

GLI AUTORIArthur C. Clarke è universalmente riconosciuto come il più grande scrittore di fantascienza di tutti i tempi. Nato a Minehead, in Inghilterra, nel 1917, si mette in luce durante la seconda guerra mondiale, quando pubblica un articolo scientifico in cui delinea la teoria delle comunicazioni satellitari che sarà alla base del successivo sviluppo di questa rivoluzionaria tecnologia.

Nel frattempo, però, decide di coltivare la sua grande passione per la narrativa e comincia a pubblicare racconti di fantascienza, incentrati in particolare sull’analisi delle conseguenze del progresso scientifico sul futuro dell’uomo. Il successo mondiale arriva con 2001: Odissea nello spazio (scritto in contemporanea alla stesura della sceneggiatura del film diretto da Stanley Kubrick), cui faranno seguito 2010: Odissea due, 2061: Odissea tre e 3001: Odissea finale.

I suoi numerosi romanzi hanno vinto tutti i premi più prestigiosi riservati alle opere di fantascienza e lui stesso è stato insignito di numerose onorificenze, tra cui, nel 1998, quella di baronetto. Attualmente vive nello Sri Lanka, di cui è cittadino onorario.

Stephen Baxter è forse la voce più interessante della nuova fantascienza. Nato a Liverpool nel 1957, si è laureato in matematica a Cambridge e in ingegneria presso la Southampton University. Nel corso della sua carriera letteraria si è aggiudicato numerosissimi premi, tra i quali il British Science Fiction Award e il Philip K. Dick Award.

.

 

Libri: L’occhio dell’universo di Arthur C. Clarke e Stephen Baxter – Casa Editrice Nordultima modifica: 2009-07-21T15:25:00+02:00da poetilandia
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento