Libri: La figlia del partigiano di Louis De Bernières

Dopo Il mandolino del capitano Corelli, un nuovo, raffinato capolavoro.[The Mirror]

Una toccante storia d’amore, con tutto il suo carico di sensualità e di frustrazione.[The Times]

Dopo ‘Il mandolino del capitano Corelli’, Louis de Bernières ne ‘La figlia del partigiano’, pubblicato da Longanesi, tratteggia un’indimenticabile figura femminile sullo sfondo della recente storia europea e costruisce un romanzo che, sino al finale del tutto inaspettato, è un’appassionata quanto sofferta riflessione sul tema eterno del discorso amoroso.

UN ESTRATTO DAL LIBRO – “Non so come classificare il mio innamoramento nei confronti di Roza. Ormai sono stato innamorato così tante volte da aver esaurito le energie e non saper più cosa significa. Quando è finita, ti guardi indietro e riesci sempre a raccontartela in modo diverso. Dici: «Ero ossessionato, in realtà era solo attrazione fisica, stavo ingannando me stesso», perché quando uno guarisce da un innamoramento decide sempre che non era innamorato davvero.

Ogni volta che ci s’innamora è un po’ diverso, e comunque della parola amore si abusa con troppa leggerezza. Dovrebbe essere una parola sacra, a cui ricorrere solo di rado. Ma fu in quel momento, seduto in macchina con il motore acceso e i tergicristallo che andavano avanti e indietro, che cominciai quanto meno a subire il suo fascino. Chiamatelo pure amore, se vi sta bene. Io credo che lo chiamerei così.

Blog Books Show segnala:

Volevo solo un biglietto del tram di Sarah Sajetti - Robin L'equilibrio degli squali di Caterina Bonvicini - Garzanti Libri Settembre 1943. I giorni della vergogna di Marco Patricelli - Laterza Sulla mafia di Dacia Maraini - Perrone I cinquanta nomi del bianco di Franco Limardi - Marsilio Le ceneri di Pirandello di Roberto Alajmo - Drago

la-figlia-del-partigiano-1881474.jpgTitolo: La figlia del partigiano
Genere: Libri Narrativa Straniera
Autore: Louis De Bernières
Traduzione: Laura Cangemi
Editore: Longanesi
Anno: 2009
Collana: La Gaja scienza
Informazioni: pg. 188
Codice EAN: 9788830425934

Prezzo Book Shop: € 11,68
Prezzo di listino: € 14,60
Sconto: € 2,92 (20%)

IL LIBRO – Londra, fine anni ’70. Chris, un quarantenne infelicemente sposato, abborda una ragazza per strada, credendola una prostituta. Lei, una serba di nome Roza, è divertita dall’equivoco e accetta un passaggio, chiarendo subito il malinteso. Chris, dal canto suo, è ammaliato dalla singolare bellezza e dalla sensualità della ragazza, che accomiatandosi lo invita a tornare a farle visita.

Un incontro dopo l’altro, Roza si dimostra molto interessata a parlare, a raccontare tutto di sé e del proprio passato: il rapporto con l’amatissimo padre, un partigiano della resistenza antifascista iugoslava sotto il comando di Tito, l’avventuroso arrivo in Inghilterra, i suoi tanti amori, i lavori che è stata costretta a fare per sopravvivere e i drammi vissuti. Ha così inizio un’amicizia molto particolare, un sottile gioco di seduzione fatto di sguardi e parole, di lunghi racconti e immaginazione.

L’AUTORELouis De Bernières, è nato nel 1954 e vive nel Norfolk. Ha raggiunto il successo internazionale con ‘Il mandolino del capitano Corelli’, apparso per la prima volta in Italia nel 1996 e ripubblicato da Guanda. Tra gli altri suoi libri: Etichette, Red dog, Don Emmanuel e la guerra delle bacche, L’impossibile volo e La strana prole del cardinale Guzman.

.

 

Libri: La figlia del partigiano di Louis De Bernièresultima modifica: 2009-05-01T22:55:16+02:00da poetilandia
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento