Libri: Animal di Indra Sinha

«Ecco i bambini dell’apocalisse! Un nuovo grande romanzo della narrativa angloindiana» [The Times Literary Supplement]

«Un libro con il potere di cambiare le cose» [Sathyu Sarangi, International Campaign for Justice in Bhopal]

«Un romanzo straordinario, perfetto» [The Independent]

«Un sontuoso sense of humour e, insieme, un violento pugno nello stomaco» [Daily Telegraph]

«Con Animal, Sinha ha creato un nuovo memorabile Quasimodo» [Time Magazine]

Romanzo-evento della recente stagione letteraria britannica, finalista al Booker Prize, vincitore del Commonwealth Writers’ Prize, ‘Animal’ di Indra Sinha, pubblicato in Italia da Neri Pozza Editore, è una di quelle rare opere in cui un tragico evento reale (il più grave incidente chimico-industriale della storia avvenuto a Bhopal nel 1984) consente alla letteratura di celebrare la vita descrivendo lucidamente la crudeltà del male.

Animal è uno delle vittime di Khaufpur (Bhopal), città dove la multinazionale chimica americana Kampani (Union Carbide) ha causato un disastro di proporzioni immani con l’esplosione della sua fabbrica di pesticidi. Animal, rimasto orfano, cammina a quattro zampe, sulle mani, perché a causa dell’incidente la sua schiena si è piegata per sempre.

Ed è lui a raccontare in prima persona la sua storia e gli eventi a vent’anni di distanza da quella notte, quando ancora la gente si batte contro la multinazionale che non vuole riconoscere le sue colpe.

«Un tempo ero umano. Almeno così dicono. Io non ricordo, ma la gente che mi ha conosciuto da piccolo racconta che camminavo su due piedi come un essere umano».

Indra Sinha sarà tra i protagonisti della prossima Fiera del Libro di Torino in programma dal 14 al 18 maggio al Lingotto.

Blog Books Show segnala:

Facebook. Tutti nel vortice di Marco Liorni - Curcio Il testimone. La prima (vera) indagine di Gennaro Di Palma di Gaetano Amato - Curcio Domenico Modugno. L'uomo in frack. Con 2 CD Audio di Marco G. Ranaldi - Curcio Musica Nel cognome del padre. Viaggio nell'anima di un uomo di spettacolo di Stefano Jurgens - Curcio Vivere senza amare di Milena Milone - Curcio Venere a Parigi. Donne donnine donnette donnone donnacce della Belle époque di Enzo Giannelli - Curcio

animal-2022315.jpgTitolo: Animal
Genere: Narrativa Straniera
Autore: Indra Sinha
Editore: Neri Pozza
Anno: 2009
Collana: Le tavole d’oro
Informazioni: pg. 429
Codice EAN: 9788854502925

Prezzo Book Shop: € 17,50

IL LIBRO – La storia di Animal comincia la notte in cui lo trovarono steso davanti a una porta, bimbo di pochi giorni, avvolto in uno scialle. La notte famosa in cui la Kampani, la fabbrica chimica americana, sparse nel cielo del piccolo villaggio indiano di Khaufpur dei veleni “così buoni” che dopo tanti anni non si riescono ancora a togliere.

Animal tossiva quella notte, aveva la bava alla bocca, gli occhi storti dalla nebbia bruciante. Nessuno si aspettava che sopravvivesse, quando lo portarono all’ospedale. E invece sopravvisse. E allora lo affidarono all’orfanotrofio locale visto che non c’era anima viva a reclamarlo.

A sei anni, però, ecco un improvviso bruciore nel collo e dietro le spalle, e la schiena che comincia a piegarsi. Quando la spina dorsale ha smesso di fondersi, le ossa erano piegate come una forcina e la parte più alta di lui era il culo.

I primi a chiamarlo Animal sono stati i bambini dell’orfanotrofio quando l’hanno visto camminare a quattro zampe. E da allora il nome gli è rimasto appiccicato come fango. Ora, però, ha trovato un lavoretto. È entrato a far parte della banda di Zafar, un tipo che ha lasciato l’università ed è venuto a Khaufpur per organizzare la lotta contro la Kampani.

Da un grave tragico evento reale (il più grave incidente chimico-industriale della storia avvenuto a Bhopal nel 1984) un libro che celebra la vita descrivendo lucidamente la crudeltà del male.

L’AUTOREIndra Sinha è nato a Bombay nel 1950, figlio di un ufficiale di marina indiano e di una scrittrice inglese. Dopo aver trascorso l’infanzia in India, ha studiato letteratura inglese a Cambridge.

Tra le sue opere il saggio The Cybergypsies e il romanzo La morte di Mister Love (Neri Pozza 2003). Negli ultimi quindici anni, Sinha ha lavorato alla raccolta di fondi per l’assistenza medica alle vittime della tragedia di Bhopal.

.

 

Libri: Animal di Indra Sinhaultima modifica: 2009-04-29T12:26:05+02:00da poetilandia
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento