Libri: La grande storia di Gesù di Sandro Mayer e Osvaldo Orlandini – Cairo Publishing

Con il nuovo libro ‘La grande storia di Gesù’, pubblicato da Cairo Editore, Sandro Mayer e Osvaldo Orlandini, servendosi dell’epica del romanzo, ma nel rispetto delle fonti, affrontano la difficile impresa di raccontare passo dopo passo il cammino di Gesù, dalla grotta di Betlemme alla Croce sul Golgota, dal mistero della sua venuta al mondo alla sua fine dolorosa.

Ma, insieme agli episodi più noti, conosceremo scene mai rappresentate, incontri sfumati dal tempo, personaggi apparentemente secondari, in realtà protagonisti della stessa vicenda: gli intrighi di Erodiade e Salomè, il fragile amore di Pilato e Claudia Procula, la disperazione di Barabba, la dolcezza della Maddalena, la forza di Giovanni Battista, l’affetto di Lazzaro e delle sue sorelle, i complotti di Caifa, la vendetta dei farisei, la violenza dell’Impero romano, il rimorso e la redenzione di Giuda.

Una narrazione trascinante che, facendo rivivere l’epoca in cui Gesù fu uomo tra gli uomini, ci accompagna con naturalezza alla scoperta del suo straordinario destino e ci porta nel cuore del mistero che continua a illuminare la Storia.

Blog Books Show segnala:

Il rumore dell'acqua di Sanjay Bahadur - Cairo Publishing
Il rumore dell’acqua di Sanjay Bahadur – Cairo Publishing

Libri: La grande storia di Gesù di Sandro Mayer e Osvaldo Orlandini – Cairo Publishingultima modifica: 2009-09-21T14:18:34+00:00da poetilandia
Reposta per primo quest’articolo

7 pensieri su “Libri: La grande storia di Gesù di Sandro Mayer e Osvaldo Orlandini – Cairo Publishing

  1. Spettacolare, meraviglioso racconto storico del personaggio che riengo più vero al mondo. Gli scrittori hanno saputo descrivere minuziosamente ogni momento testimoniato dagli apostoli e da ogni fonte del passato rendendo il tutto ricco di emozioni. La Grande storia di Gesù…il Grande Libro! Complimenti!

  2. sto leggendo ( la grande storia di Gesù ) lo trovo bello e ricco di particolari, però nel capitolo 11 dove si parla di Gesù uscito dal deserto diretto verso Nazaret , lui (Vide la fortezza di Masada famosa per essere stata l’ultima roccaforte della resistenza israelita contro Roma… Gesù non potè vedere le rovine di Masada , perchè la stessa venne conquistata da LUCIO FLAVIO SILVA NELL’ANNO 72/74 D.C. SOTTO L’IMPERATORE VESPASIANO… GRAZIE E COMPLIMENTI PER IL LIBRO

  3. Gli autori ci propongono una interessante ricostruzione storica degli accadimenti, riuscendo ad incastrare, ad arte, i contenuto dei tre sinottici e del Vangelo.

    Sono rimasto, però, profondamente deluso da come è stata presentata la figura di Giovanni l’evangelista: dalla lettura appare una figura fragile, passiva, la cui “esistenza” è appena accennata.

    Sto riferendomi a colui che:
    . si è autodefinito come “il discepolo che Gesù amava”;
    . ricevette da Cristo, assieme al proprio fratello, l’altro figlio di Zebedeo, il nomignolo “i figli del tuono”;
    . assieme a suo fratello Giacomo e Pietro, è stato presente in tutti i momenti più importanti della storia umana di Cristo;
    . prima di morire, Cristo disse alla nostra Madre Celeste “donna, ecco tuo figlio!” e rivolto a Giovanni, “figlio, ecco tua madre!”
    . i farisei definirono “l’incolto” per non essersi istruito presso di loro; ossia, di colui che ci ha sottolineato, in pagine di elevata teologia, che la Croce è la Gloria e non l’umiliazione di Cristo, in quanto Amore al Padre (accettazione del disegno Divino) ed Amore verso tutti noi (il Prossimo); di colui che anche Paolo lo definì una colonna del Cristianesimo.

    Ammetto che non era facile, in quel contesto, far narrare anche il 5° Vangelo: la Sindone.

  4. NON SO SE SANDRO MAYER E’ UN BIGOTTO O UN FURBO
    PER VENDERE PIU’ RIVISTE, RIPETENDO FINO ALL’OSSO
    LA STORIA DI CRISTO E DI PADRE PIO.
    QUESTO SIGNORE VUOL FAR CREDERE CHE QUESTO GESU’ CRISTO, FIGLIO DI DIO VENUTO SULLA TERRA A PREDICARE SU UN FAZZOLETTO DI TERRA, E’ IL VERO DIO
    DELL’IMMENSO E INFINITO UNIVERSO, E CON LA CROCEFISSIONE VUOL FAR PIANGERE LE POVERE DONNINE CRISTIANE, SENZA PERO’ TENER PRESENTE CHE LA CHIESA CATTOLICA IN NOME DI CRISTO FECE TORTURARE CHISA’ QUANTE PERSONE.
    LA SCIENZA MONDIALE HA DIMOSTRATO CHE TUTTE LE RELIGIONI SONO STATE INVENTATE DALL’UOMO E CHI
    PROFESSA DEVE RITENERSI CIARLATANO.
    HO CONOSCIUTO DA BAMBINO PADRE PIO E ME LO RICORDO COME UN GRANDE IGNORANTONE , PARLAVA CON TUTTI IL DIALETTO DEL SUO PAESE, CON LA FAME DI ALLORA NON MI DIEDE UN PEZZO DI PANE, NE UNA CAREZZA. CREDERE AL VANGELO O ALLA BIBBIA COME ORO COLATO E’ IL COLMO. IL MIO DETTO E’ SEMPRE VALIDO”DOVE LA FEDE SI POSA ANCHE LA MERDA DIVENTA ROSA”

Lascia un commento